RAGGI VIVAI
Via Cerchia di S. Egidio, 3000
47521 Cesena (FC)
Tel. +39 0547 382171
Fax +39 0547 631874
e-mail: info@raggivivai.it

La fragola: notizie utili


La fragola moderna nasce in Francia agli inizi del XVIII secolo. Nel 1712 Franzier, un ufficiale francese, al ritorno da una spedizione in Cile riportò la Fragraria Chiloensis che, incrociata successivamente con Fragraria Virginiana originaria dell’America del Nord, produsse la Fragraria Ananassa, dai frutti più grandi e più gustosi di quelli delle due piante madri. Iniziarono così le prime ibridazioni dalle quali sono nate le fragole che oggi deliziano le nostre tavole.

L’Italia è uno dei principali produttori mondiali di questo frutto.

100 grammi di fragole contengono:
• 30 calorie;
• 0,6 g di proteine;
• 0,4 g di lipidi;
• 7 g di glucidi;
• 14 mg di calcio;
• 0,4 mg di ferro;
• 2,7 mg di vitamina A;
• 56,7 mg di vitamina C.

Una dieta a base di fragole è consigliabile per chiunque voglia perdere peso con gusto (sono costituite al 90% da acqua).
Le fragole schiacciate e ridotte a un liquido sono risultate molto potenti nell’inattivare in provetta molti virus. Maggiore è la concentrazione delle fragole, più potente è l’azione antivirale. Sono ricchissime di pectina, una fibra eccezionale che riduce sostanzialmente il colesterolo. Possono arrestare la formazione di nitrosammine (sostanze tra le cancerogene più potenti che possono formarsi nell’intestino in seguito ad alcune reazioni).

La fragola è uno dei rari frutti concessi ai diabetici perché il suo zucchero, il levulosio, si elimina molto facilmente; inoltre, se mangiata senza aggiunta di zucchero, la fragola ha la proprietà di estinguere molto bene la sete.
La cura totale a base di fragole consiste nell’assumere 350/500 grammi di rossi e deliziosi frutti come merenda per parecchi giorni.
La “medicina dei semplici” utilizza le foglie della fragola, opportunamente raccolte, pulite, seccate e conservate in grandi vasi per ottenere un'eccellente tisana diuretica e depurativa.

Una fragola tagliata a metà sfregata sul viso subito dopo essersi lavati sbianca e purifica la pelle ed elimina le ustioni solari lievi.

Un consiglio: raccogliere il frutto di 5 grosse fragole ben mature. Mescolarlo con una chiara d’uovo montata a neve, 10 gocce di tintura di benzoino e 20 g di acqua di rose. Applicare la lozione sul viso prima di andare a dormire per ottenere un effetto tonificante.

Quando si acquistano le fragole controllare che siano sode e che il loro colore sia rosso uniforme. Nel caso in cui presentino parti bianche o verde chiaro, significa che sono ancora acerbe; se invece sono di un rosso scuro vuol dire che sono piuttosto mature e quindi vanno consumate in brevissimo tempo. Se si acquistano in vaschetta controllare che non vi siano esemplari ammaccati o ammuffiti; fare attenzione al picciolo, che deve essere ancora attaccato al frutto. Evitare di lavarle o di eliminare il picciolo se non si intende consumarle subito.
Quanto infine alla loro conservazione, essendo facilmente deperibili vanno tenute in frigorifero, nello scomparto meno freddo, per 2-3 giorni al massimo, poste su vassoi di cartone o lasciate nel cestino in cui sono state acquistate, in modo che possa circolare l’aria.



Raggi Vivai - Certifica Raggi Vivai - Lab Raggi Vivai - New Fruits Raggi Vivai - Mondo Tartufo Raggi Vivai - Frigo Cesena

Chiedi informazioni alla Raggi Vivai