RAGGI VIVAI
Via Cerchia di S. Egidio, 3000
47521 Cesena (FC)
Tel. +39 0547 382171
Fax +39 0547 631874
e-mail: info@raggivivai.it

KAKI


Il kaki (Diospyros kaki) è una specie antichissima. Originaria della Cina meridionale, si è estesa poi nei Paesi limitrofi, trovando una larga diffusione nel vicino Giappone ed anche in alcuni Paesi europei, fra cui l'Italia. Il caco, o kaki, possiede altre denominazioni quali: “loto del Giappone”, “mela d'Oriente” o “albero delle sette virtù”. Una curiosità: il kaki è stato scelto come “albero della pace” perché al devastante bombardamento atomico di Nagasaki dell'agosto 1945 sopravvissero solo alcuni alberi di questa specie.

È una pianta molto longeva (supera anche i 50 anni), molto rustica (non viene attaccata da nessuna malattia o parassita) e di grande effetto ornamentale (soprattutto in autunno, quando il fogliame diventa rosso intenso e giallo). Il kaki, inoltre, resiste bene anche alle gelate invernali, pur essendo una pianta di origine subtropicale. Predilige terreni di medio impasto, profondi e ben drenati, anche se può adattarsi a diversi tipi di terreno, compresi quelli piuttosto argillosi, sub-acidi e sub-alcalini. Tollera alti contenuti di calcio, mentre rifugge gli eccessi di sali di sodio e di boro.

Periodo di maturazione: ottobre-novembre.

Per quanto riguarda la potatura, è sufficiente lasciare un carico sufficiente per la produzione tenendo conto che produce sui rami dell'anno. Il frutto, molto buono da mangiare, deve essere consumato fresco e ben maturo, altrimenti risulta al palato molto aspro ed astringente. È possibile comunque conservarlo anche per 2-4 mesi ad una temperatura di 0/+2°C.
Il kaki contiene beta-carotene, vitamina C e potassio. È inoltre molto energetico (65 Kcal/100g) grazie alle elevate quantità di zuccheri contenute sotto forma di glucosio. È anche molto ricco di fibre e mostra un'efficace azione diuretica e lassativa. È però sconsigliato a chi soffre di diabete o ha problemi di obesità.

Esistono diverse varietà di kaki. Segnaliamo: il kaki “Tipo”, detto anche “kaki nostrano”, che tutti noi conosciamo, e "Rojo brillante”, una nuova varietà tardiva di origine spagnola, dotata di pianta a portamento assurgente (bisogna allevarla a palmetta) che vive bene anche in spazi minori rispetto al kaki classico. Il suo frutto, di colore arancio vivo, è bellissimo, molto grosso e buono da mangiare.



Altri frutti

Raggi Vivai - Orto&Giardino - Ciliegia Raggi Vivai - Orto&Giardino - Nashi Raggi Vivai - Orto&Giardino - Mirto
Raggi Vivai - Orto&Giardino - Melograno Raggi Vivai - Orto&Giardino - Cappero Raggi Vivai - Orto&Giardino - Giuggiolo
Raggi Vivai - Orto&Giardino - Kaki Raggi Vivai - Orto&Giardino - Rabarbaro Raggi Vivai - Orto&Giardino - Aronia
Raggi Vivai - Orto&Giardino - Corbezzolo Raggi Vivai - Orto&Giardino - Corniolo Raggi Vivai - Orto&Giardino - Carrubo
Raggi Vivai - Certifica Raggi Vivai - Lab Raggi Vivai - New Fruits Raggi Vivai - Mondo Tartufo Raggi Vivai - Frigo Cesena

Chiedi informazioni alla Raggi Vivai