RAGGI VIVAI
Via Cerchia di S. Egidio, 3000
47521 Cesena (FC)
Tel. +39 0547 382171
Fax +39 0547 631874
e-mail: info@raggivivai.it

BIANCO PREGIATO
T. magnatum Pico


È il tartufo prodotto esclusivamente in Italia ed in misura minore in Istria. In Italia possiamo distinguere 2 aree principali : l'area piemontese e lombarda e l'area appenninica del centro Italia.

Il terreno delle tartufaie naturali di Tuber magnatum deriva da substrati composti da marne, calcari marnosi, marne argillose, arenarie prevalentemente dell'Era Terziaria ed in misura minore dell'Era Quaternaria. Il Tuber magnatum Pico predilige posizioni ombreggiate e fresche; perciò lo si trova prevalentemente nei fondo valle, nei boschi, lungo fiumi, torrenti, rigagnoli, fossi, raramente in piante isolate ed in posizioni soleggiate.

Normalmente la tessitura dei terreni vocati varia dal franco al franco-sabbioso o franco-limoso, con uno scarso contenuto in argilla, comunque sempre soffici, drenati, con una buona porosità del suolo. Il Ph normalmente è alcalino o sub-alcalino, con un buon contenuto di calcare totale (valore medio 15-25%), bassa è la dotazione di fosforo, mentre buono è il contenuto di calcio e potassio.

Il Tartufo Bianco vegeta fino a 1.000 metri s.l.m., prediligendo altitudini medie da 100 a 700 metri s.l.m. Non tollera siccità estive prolungate; anzi, sembra che le precipitazioni estive condizionino la produzione dei tartufi.

• PIANTE SIMBIONTI: roverella, cerro, farnia, rovere, carpino nero, nocciolo, pioppo, salice, tiglio.
• DIFFUSIONE: si trova per la maggior parte solo in Italia.
• AREALE DI COLTIVAZIONE: limitato; sono poche le zone vocate per una coltivazione ottimale. è il tartufo più pregiato e, in assoluto, il tartufo più difficile da coltivare e di più lunga aspettativa. Anche se l'impianto viene effettuato dopo attente ed approfondite ricerche preliminari, non sempre la tartufaia fornisce risultati produttivi soddisfacenti. È senz'altro da rivedere e mettere a punto la tecnica di coltivazione.
• VALORE COMMERCIALE: elevato; ciò è dovuto alla forte richiesta di mercato, alla produzione limitata e alla bassa conservabilità del prodotto.
• EPOCA DI RACCOLTA: settembre-dicembre.



Specie disponibili

Raggi Vivai - Tartuficoltura - Nero pregiato Raggi Vivai - Tartuficoltura - scorzone Raggi Vivai - Tartuficoltura - Bianco pregiato
Raggi Vivai - Tartuficoltura - bianchetto Raggi Vivai - Tartuficoltura - uncinato Raggi Vivai - Tartuficoltura - brumale
Raggi Vivai - Tartuficoltura - mesenterico Raggi Vivai - Tartuficoltura - nero liscio
Raggi Vivai - Orto Giardino Raggi Vivai - Certifica Raggi Vivai - New Fruits Raggi Vivai - Mondo Tartufo Raggi Vivai - Frigo Cesena

Chiedi informazioni alla Raggi Vivai